Comprare oro e metalli preziosi come forma di investimento

Comprare delle quantità di oro o di altri metalli preziosi, come ad esempio l’argento, oggi può certamente rivelarsi una soluzione di investimento particolarmente interessante, per diverse ragioni.

Come noto, oggi sono estremamente diffuse le attività di “compro oro”, delle aziende che offrono la possibilità, ai privati, di poter vendere degli oggetti personali realizzati in metalli preziosi e fare la quotazione oro usato al grammo, siano essi gioielli o articoli di altro tipo, trasformandoli nell’immediato in denaro liquido.

Il periodo di crisi economica ha spinto moltissime famiglie a rinunciare ai propri beni in oro per potersi garantire della utile liquidità; se, da un lato, la vendita di oro è cresciuta in modo considerevole, dall’altro chi ha la possibilità di comperare dell’oro può certamente garantirsi degli investimenti molto interessanti.

L’oro, così come tutti i principali metalli preziosi, è un bene il cui valore è soggetto a costanti fluttuazioni. Nonostante questo, tuttavia, c’è da sottolineare che il valore di questi metalli non oltrepassa mai determinate soglie minime, di conseguenza questa forma di investimento è tutt’altro che rischiosa.

Il valore dell’oro ed il prezzo della sterlina d’oro, quindi, tende ad esser ritoccato quasi sempre verso l’alto, ed allo stesso tempo la domanda di questo bene risulta essere sempre molto alta, soprattutto per quel che riguarda i mercati esteri.

Insomma, comperando dell’oro e rivendendolo anche dopo breve tempo, qualsiasi privato può garantirsi un ritorno di investimento davvero molto interessante.

Ma in che modo può realizzarsi, dal punto di vista pratico, questo tipo di attività?

L’acquisto di oro come forma di investimento non può essere effettuato presso i comuni “compro oro”, allo stesso tempo non è affatto conveniente acquistare l’oro lavorato sottoforma di gioielli: per investire in oro è necessario rivolgersi a delle aziende specializzate che siano regolarmente abilitate all’esercizio di questo genere di attività.

Esattamente, l’acquisto di oro come investimento può essere eseguito esclusivamente presso i cosiddetti “operatori professionali in oro”, ovvero delle aziende che sono regolarmente riconosciute dalla Banca d’Italia in questo particolare tipo di attività di compravendita.

Queste aziende propongono una vendita di lingotti d’oro di varie dimensioni, e possono ovviamente affiancare il cliente in modo completo sia nella gestione dell’investimento che nella fornitura di tutte le documentazioni necessarie per dichiarare regolarmente, dal punto di vista fiscale, le plusvalenze ricavate con questo tipo di attività.

L’acquisto di lingotti in oro, piuttosto che di oro lavorato sottoforma di gioielli o altri oggetti, è notevolmente più conveniente, sia perché il costo della materia prima è molto più basso, non avendo maggiorazioni di alcun tipo, sia perché è molto più semplice riuscire a rivendere il bene.

Dal punto di vista economico, l’oro ed i metalli preziosi possono rappresentare sicuramente un investimento molto consistente, anche nel breve periodo.

Stagione 2016/2017: le crociere per il giro del mondo

E’ iniziata ufficialmente la nuova stagione per trascorrere il nuovo anno in crociera, organizzando una vacanza invernale o estiva nelle più belle capitali del mondo. Insieme scopriremo come e dove poter viaggiare partendo da Costa Crociere, che ha prontamente aggiornato i propri itinerari in vista dell’anno che verrà.

Con l’arrivo della nuova stagione Costa infatti ha scelto di proporre una vasta offerta di viaggi, pronti ad assecondare ogni esigenza. Dalle minivacanze, pensate per chi ha pochi giorni di ferie, fino all’offerta di un vero e proprio Giro del Mondo di quasi quattro mesi a bordo delle veloci e sicure navi Costa. Le destinazioni sono perfette e pensate per coprire ogni periodo dell’anno: il gelido inverno può essere esorcizzato trascorrendo giorni di relax al sole di Dubai, Emirati Arabi e i Caraibi. Se invece cercate la fuga estiva potrete optare per il Nord Europa, dove la bellezza selvaggia dei Fiordi si mixa la raffinatezza delle sue capitali. Ovviamente non viene dimenticato il Mediterraneo che resta in assoluto la “punta di diamante” della compagnia marittima, capace di regalare emozioni diverse, tra mare, sole e storia.

Magia e serenità sono alla base di ogni viaggio a bordo delle navi delle Crociere Costa 2017, che in questo periodo sanno offrire un’atmosfera natalizia in vista dell’ultimo dell’anno, con musiche, decorazioni e costumi a tema capaci di intrattenere grandi e piccini. Tra le ultime novità inserite negli itinerari riportano:

– COSTA PACIFICA per 12 giorni/11 notti previsto nel giugno-luglio 2016

Un viaggio all’interno del fascino del Grande Nord, a contatto con la natura selvaggia e incontaminata, impreziosita da ghiacciai e montagne.

– COSTA FAVOLOSA per 15 giorni/14 notti previsto da maggio ad agosto 2016

Due itinerari in una sola crociera per visitare il meglio del Nord Europa alla scoperta della capitali baltica con una sosta lunga a Warnemunde per scoprire la magica Berlino.

– COSTA MAGICA per 16 giorni/15 notti previsto da dicembre 2015-febbraio 2016

Per visitare il meglio delle Antille e della Repubblica Dominicana.

– COSTA neoRIVIERA per 23 giorni/22 notti previsto tra gennaio-febbraio 2016

Con sosta a Dubai, Mumbai, Malè nelle Maldive e Muscat, e poi Cochin, Colombo, Goa e Khasab.

Cucine Lube: tra le proposte del brand anche mobili per zona Living

Cucine Lube è un marchio davvero molto rinomato, un’azienda che rientra certamente tra le più importanti d’Italia per quel che riguarda il mondo dell’arredamento e che è estremamente conosciuta ed apprezzata anche all’estero.
Questo brand è particolarmente apprezzato per la qualità delle sue cucine, le quali rappresentano senza dubbio il Core Business, allo stesso tempo tuttavia non bisogna trascurare le bellissime creazioni Cucine Lube riguardanti la zona Living.
Il catalogo Living di Cucine  Classiche e Moderne Lube include una ricca gamma di sedie, di tavoli e di mobili di altro tipo, allo stesso tempo sono presenti tante piacevoli composizioni, realizzate tramite mobili a muro ed altre soluzioni interessanti.
Insomma, Cucine Lube può rappresentare un vero e proprio punto di riferimento non solo per quanto riguarda l’arredo della cucina, ma anche relativamente alle soluzioni d’arredo riguardanti il soggiorno o altri ambienti della casa.
Anche questi elementi d’arredo, peraltro, si contraddistinguono per un’estetica molto curata, proprio come le cucine, nonché per un’impeccabile ergonomia e per un’evidente cura progettuale.
Nei cataloghi Cucine Lube predominano certamente i mobili con uno stile tipicamente contemporaneo, ma anche chi preferisce gli arredi classici può essere assolutamente soddisfatto.
Il sito web ufficiale dell’azienda informa in modo completo ed esauriente circa le caratteristiche dei vari elementi d’arredo, allo stesso tempo è possibile fare riferimento ai numerosi punti vendita distribuiti sul territorio nazionale.
Cucine Lube vanta circa 1.600 negozi cucine Venezia presenti in tutta Italia, da Nord a Sud, dunque non è affatto complicato individuare un punto vendita presso il quale toccare con mano le creazioni di questo brand.
Allo stesso tempo, non bisogna trascurare il fatto che questo brand opera anche oltre confine, di conseguenza anche chi si trova all’estero non ha difficoltà ad individuare un punto vendita ufficiale di questa azienda italiana.
Cucine Lube è presente, quasi sempre tramite dei punti vendita monomarca, pressoché in tutti i paesi europei, ed anche la presenza di punti vendita in paesi appartenenti ad altri continenti è assai massiccia.
Basti pensare, ad esempio, ai negozi che il brand ha aperto in Cina, in Australia, negli Stati Uniti, in Oman, in Giordania, in Marocco, in Canada, negli Emirati Arabi.
Questo marchio, insomma, ha saputo rivolgersi con successo ai consumatori di tutto il mondo, e ciò, ovviamente, non può che essere letto come un’ulteriore conferma della qualità dei suoi prodotti.
Cucine Lube, insomma, merita grande considerazione anche nel caso in cui si sia interessati ad arredare il proprio soggiorno con mobili di qualità e dal pregevole design.

Estrattori a freddo: le caratteristiche per un acquisto intelligente

Gli estrattori di succo a freddo sono un elettrodomestico apparso negli anni ’50 negli Stati Uniti. La diffusione massiva in Europa si è registrata solo in tempi recenti, in quanto le persone stanno sempre più scoprendo la bontà nutritiva dei succhi di frutta e di verdura naturali e hanno scelto di poterli preparare comodamente dalla propria abitazione. Ecco quindi nascere un fiorente commercio di estrattori a freddo, strumenti semplici da usare, che permettono di estrarre il succo senza alterare il valore dei micronutrienti contenuti nei vegetali. Ma quali caratteristiche devono possedere gli estrattori di succo 40 giri a freddo per essere considerati un buon acquisto?

La prima caratteristica interessa sicuramente la tecnologia, che deve essere raffinata e deve permettere di mantenere inalterate le proprietà nutritive presenti nei vegetali. Si tratta di un processo che deve essere attuato a una carica bassa, massimo 400w e minimo 150w, quindi gli estrattori che lavorano a velocità maggiore non devono essere considerati come estrattori ma come centrifughe. L’apparecchio deve inoltre essere in grado di estrarre molto succo, anche dalle sezioni della buccia, quindi garantire un’ottima resa. A queste caratteristiche si associa la possibilità di pulire con facilità lo strumento, potendo smontarlo e lavare le singole parti con acqua corrente oppure in lavastoviglie. Un’ultima caratteristica interessa la forma, che deve essere bilanciata e mai troppo ingombrante, per permettere un uso semplice e un alloggio pratico nei mobili della cucina.

Cosa sono i droni giocattolo?

Con il termine “droni giocattolo” si indicano, in genere, i droni di livello qualitativo più basso, dunque droni che sono venduti in modo diffuso e che possono essere utilizzati esclusivamente per scopi ludici, quindi come semplice hobby.

Droni di questo tipo possono essere acquistati molto facilmente, e la loro qualità, chiaramente, non è eccelsa; è sicuramente impensabile, ad esempio, immaginare di adoperare un drone di questo tipo per scopi di carattere professionale.

Il miglioramento qualitativo dei droni, tuttavia, ha reso tecnicamente interessanti anche i droni giocattolo, ad esempio per tutte quelle persone che non hanno conoscenze specifiche con l’utilizzo di questi dispositivi e che desiderano così avvicinarsi a questo appassionante hobby.

Alcuni droni prezzi giocattolo, pur rientrando di fatto nella categoria qualitativamente più bassa in assoluto, sono dotati di telecamere, dunque offrono la possibilità di realizzare dei semplici video, chiaramente di qualità non eccelsa.

Un limite di questi velivoli, ovviamente, è rappresentato dalla loro autonomia di volo decisamente molto bassa, la quale non può superare alcune manciate di minuti.

In questa categoria di droni, inoltre, rientrano anche i cosiddetti “drone professionale”, dei droni davvero molto piccoli e privi di telecamera che possono essere utilizzati esclusivamente in ambienti interni, i quali possono certamente rappresentare un simpatico passatempo per i più piccoli.

Teatro che passione: le più celebri opere teatrali in Italia

Al giorno d’oggi il cinema è senza dubbio una delle più importanti realtà correlata alla passione per le arti: altro aspetta da non sottovalutare però, ma spesso considerato come un’attività “di nicchia” è il teatro. Lo stesso attore e il pubblico hanno acquisito con il tempo un’importanza maggiore e ben distinta, ma spesso le realtà teatrali vengono dimenticate dalla società che evita così di dare spazio a quello che è conosciuto come il recupero umano e culturale di questa arte che incide sulla comunicazione e che ha lasciato un segno indelebile nella storia d’Italia e non solo. Vi sono infatti opere storiche che non possono essere dimenticate, difficile certo parlare di “opere più belle” in modo assoluto, poiché come sempre incide in questo caso il gusto personale, il tocco dato dalla regia e l’interpretazione degli attori stessi. Ogni epoca ha il suo teatro e la sua rappresentazione, ma ci sono alcune opere che meritano di essere citate e scoperte, che siano opere italiane e straniere.

Aspettando Godot. E’ la più famosa opera teatrale di Samuel Beckett, scrittore e drammaturgo irlandese. E’ associata al teatro dell’assurdo e, come ci svela il titolo stesso, si basa sulla condizione dell’attesa: la prima rappresentazione dell’opera francese si tenne a Parigi nel 1953 al Théâtre de Babylone per la regia di Roger Blin. Beckett la tradusse nel 1954 donando all’opera un peso mondiale.

La locandiera. E’ la celebre commedia in tre atti firmata da Carlo Goldoni, che la scrisse nel 1753 e fu rappresentata per la prima volta al Teatro Sant’Angelo di Venezia. Racconta le vicende di Mirandolina, un’attraente donna che possiede una locanda ereditata dal padre, che diventa la vera rappresentazione di un teatro realistico. In un gruppo di personaggi che risultano alquanto fastidiosi per il pubblico, Mirandolina si trova a rifiutare Conti, Marchesi e Cavalieri per il bene della sua locanda, mostrando il suo forte senso pratico e la sua razionalità che si allontanano dal banale uso di seduzione.

Romeo e Giulietta. Non è solo una tragedia, ma LA tragedia nata dalla penna di William Shakespeare composta tra il 1594 e il 1596, una delle più note a livello italiano e mondiale. Un amore che si mescola alle vicende dei suoi protagoniste, conquistando un peso simbolico, dove l’archetipo dell’amore perfetto viene posto in scontro rispetto alla società.

Tutto su mia madre. Dal cinema (grazie a un geniale Almodovar) al teatro, per un’opera recente che sa emozionare gli spettatori. La buona riuscita di questa opera passa per le mani di Samuel Adamson (che la riscrive per l’Old Vic Theatre di Londra) e del regista italiano Leo Muscato che ha riunito i migliori interpreti tra i quali spiccano Elisabetta Pozzi, un’intensa mamma Manuela, e la geniale trans Eva Robin’s nei panni di Agrado.

 

© 2016 Tatro Creberg

Theme by Anders NorenUp ↑